logo santa cristinaseparatorelogo sansoninaseparatorelogo nadia Zenato Jewelry

Sushi all'italiana

Sushi all'italiana

Ingredienti

  • PER IL RISO:
  • 250 g riso per sushi
  • 30 g zucchero
  • 300 ml acqua
  • 2 g sale fino
  • 75 ml aceto di riso
  • PER IL SUSHI:
  • 200 g bietole foglie integre
  • 100 g tranci di salmone diliscato

Passaggi

  1. Per preparare il sushi all'italiana, iniziate a preparare il riso: 250 g di riso crudo (con chicchi tondi e piccoli) che da cotto raddoppierà il suo peso. Lavate il riso sotto acqua corrente fredda: fate almeno una decina di sciacqui, muovendo il riso con le mani, fino a che l'acqua non diventi bella limpida. Lasciate il riso a bagno per 15 minuti, dopodiché scolatelo e lasciatelo riposare per altri 15 minuti nel colino. Trascorso questo tempo, ponete il riso in una pentola non troppo larga e ricopritelo interamente con l’acqua.

  2. Coprite il riso con un coperchio, cuocete a fuoco medio per portare a bollore. Non aprite più il coperchio fino a quando non sentirete la bollitura. A quel punto fate bollire per 8-10 minuti, poi abbassate la fiamma e fate cuocere a fuoco basso per altri 8-10 minuti. Trascorso questo tempo, spegnete il fuoco e lasciate riposare con il coperchio per almeno 10 minuti. 

  3. Intanto preparate il condimento: versate l'aceto di riso in un pentolino, aggiungete lo zucchero, il sale e scaldate il tutto per sciogliere lo zucchero mescolando di tanto in tanto, senza portare a bollore. Spegnete il fuoco e fate raffreddare. Quando il riso avrà riposato per il tempo indicato trasferitelo nell'hangiri (o in un contenitore basso e largo), prendete un mestolo di legno (meglio se lo shamoji, spatola piatta e stondata) e, tenendolo sopra il riso, colateci sopra la miscela di aceto di riso oramai fredda, in modo che vada ad irrorarlo e venga meglio distribuito. Smuovete il riso con la paletta di taglio, per non schiacciarlo, e sventagliatelo contemporaneamente con un piatto di plastica così da raffreddarlo velocemente e far evaporare l'aceto. Una volta raffreddato copritelo con un canovaccio pulito fino al momento di utilizzarlo per evitare il rinsecchimento.

  4. Passate quindi a preparare il sushi: lavate sotto acqua corrente e asciugate con carta da cucina il trancio di salmone, già diliscato (in alternativa potete utilizzare 50 g di salmone e 50 g di tonno fresco). Poi mettetelo su un tagliere e ricavate delle fette di circa 1 cm di spessore che poi dividerete a metà per creare delle listarelle. Quindi lavate sotto acqua corrente le foglie di bietola ad una ad una. Poi tagliate via il gambo. 
    Quindi eliminate la costa centrale. Prendete una vaporiera e scaldate l'acqua, poi aggiungete il cestello. Quando anche il cestello sarà ben caldo, adagiate le foglie di bieta e poi coprite con il coperchio per far cuocere a vapore le foglie per 2-3 minuti circa.

  5. Distribuite il riso al centro delle foglie, creando un rettangolo e lasciando circa 1 cm di spazio ai lati. Sopra al riso ponete una listarella di salmone. Prendete i lembi della pellicola trasparente e sollevateli per ripiegare le foglie sul ripieno. Quindi eliminate la pellicola dalla parte ripiegata, mantenendo le foglie con le dita.

  6. Avvolgete delicatamente le foglie arrotolandole su se stesse schiacciando bene il riso e facendo aderire bene le foglie tra di loro per ottenere un rotolo compatto. Ora riportate delicatamente il rotolo all'inizio della pellicola trasparente e avvolgetelo arrotolandolo a mano a mano con quest'ultima. Sigillate la pellicola chiudendo i lembi a caramella e lasciate riposare il sushi così ottenuto in frigorifero per 1 o 2 ore. Passato il tempo indicato, togliete il rivestimento di pellicola. Prima di tagliare il sushi, bagnate la lama del coltello con l'acqua acidulata. Questo perchè il riso cotto è molto appiccicoso e tende ad attaccarsi. Quindi ricavate dei rotolini di 2 cm di lunghezza. Conservate in frigorifero il sushi all'italiana fino al momento di servire. Potete presentare il sushi all'italiana su un piatto da portata e accompagnarlo con la salsa di soia o lo zenzero marinato.

Vino abbinato alla ricetta

Bardolino Chiaretto DOC